ITALIANO = OTTIMA PARLANTINA E BUON VENDITORE DI SE’

Questo è ciò che pensano all’estero di noi e, molto probabilmente, quello in cui anche noi spesso ci riconosciamo.

L’avreste mai detto che, invece, su Linkedin gran parte dei professionisti italiani faticano ad esprimere i propri talenti e le proprie capacità?

E’ quanto emerge dall’ultima ricerca condotta da Censuswide sull’utilizzo del social network professionale per eccellenza: il 40% degli intervistati rivela di avere difficoltà nell’esprimere la propria posizione lavorativa nel dettaglio e il 23% si vergogna di citare i propri successi professionali.

Ed è proprio la paura di risultare vanitosi la motivazione principale!

MA, se esiste un posto dove non bisogna essere modesti, questo è proprio Linkedin!

La costruzione del proprio profilo è fondamentale per presentare sé stessi, molto più e molto meglio di un curriculum vitae!

Linkedin è una vetrina, il proprio biglietto da visita, che parlerà di noi molto prima di avere contatto con un selezionatore. Infatti ricerche dimostrano che il 70% delle aziende, prima di convocare un candidato a colloquio, praticano l’ego surfing, ovvero la ricerca del tuo nome e cognome su google e, se hai un profilo Linkedin, probabilmente sarà tra i primi risultati.

E allora, perché non sfruttare la possibilità di dare il meglio di te?

 

Ecco come impostare il tuo Profilo Linkedin

Il tuo account Linkedin è di tua proprietà, una pagina tutta tua in cui esprimere ciò che sei e vorresti diventare dal punto di vista professionale.

Cogli questa grande occasione e costruisci il tuo profilo concentrandoti su 3 asset fondamentali:

  1. Cosa vuoi comunicare di te?
  2. A quale pubblico?
  3. Per quale scopo?

E, mi raccomando, bando alla timidezza!

 

 

pexels-photo-29594

Metti in chiaro i tuoi successi

Evidenzia i tuoi successi lavorativi, scolastici, sportivi, nel volontariato o nel tempo libero.

Sempre tenendo però ben chiari i tuoi obiettivi!

Se, per esempio, sei un neolaureato senza esperienza, evidenziare i tuoi successi nel campionato di basket può essere un punto a tuo vantaggio, perché sottolinea le tue abilità di teamworking. Il primo posto nella gara di “chi mangia più salsicce in 3 minuti” meglio lasciarlo per altri contesti!

Se invece hai un profilo professional e già parecchie esperienze lavorative alle spalle, concentrati solo su ciò che ritieni possa essere più importante per dare di te l’impressione migliore. Non trasformare la tua pagina in un elenco della spesa delle tue esperienze professionali. Non sei obbligato a metterle tutte! A volte escluderne qualcuna o raggruppare esperienze simili può essere utile per dare un taglio più originale e appealing al tuo profilo.

 

Studia una strategia

Sia che tu stia cercando il tuo primo impiego, sia che tu voglia trovare nuove opportunità professionali, devi avere ben chiara una strategia d’azione.

In un contesto dove il mercato del lavoro diventa sempre più competitivo, differenziarsi dalla massa e colpire l’attenzione del selezionatore è fondamentale!

E Linkedin, se ben utilizzato, ti offre questa opportunità! Sfruttala subito!

 

linkedin-911794_640

Fammi sapere cosa ne pensi!

Commenti

Share This